Salzburg: l’intelligenza di una città europea

Presso il Museum der Moderne Salzburg è in corso la mostra “New Salzburg. Between Memory and Contemporaneity.” La mostra presenta i risultati del progetto che l’Accademia di architettura dell’Università della Svizzera Italiana ha realizzato insieme al Museum der Moderne Salzburg, con il sostegno della città di Salzburg, per promuovere una riflessione sul futuro di questa città Patrimonio Mondiale dell’UNESCO.

Nell’anno accademico 2016-2017 la città di Salisburgo è stata l’oggetto del lavoro di Diploma dell’Accademia di architettura – il progetto con cui gli studenti dell’Accademia terminano il loro percorso di Master. La mostra Moderne Salzburg espone gli esercizi di progettazione architettonica degli studenti del Diploma.

Come sfondo tematico alle attività del Diploma, ho tenuto un corso sulla strategia di sviluppo di Salzburg, ponendola in relazione alla dinamica della città fisica (la sua organizzazione spaziale e le sue architetture). Con l’assistenza di Tommaso Fantini e Stefano Gariglio – che si sono recentemente diplomati all’Accademia  – ho sintetizzato la strategia di sviluppo nell’infografica visibile nelle foto accanto (foto di Tommaso Fantini).

Ho condotto la ricerca sulla strategia di sviluppo di Salzburg in collaborazione con Francesca Mazzoni – e il testo che la analizza “Salzburg’s Development Strategy. Society, Space and Architectures” sarà tra breve disponibile in rete. Ci sono poche città in Europa che hanno mostrato la stessa intelligenza che ha mostrato Salzburg nei due decenni successivi all’ampliamento a Est dell’Unione Europea. Un’esperienza di ricerca molto stimolante.

Salzburg: The Intelligence of a European City

At the Museum der Moderne Salzburg the exhibition ‘New Salzburg. Between Memory and Contemporaneity’ is currently open. It presents the results of the project that the Academy of Architecture (Università della Svizzera Italiana) and the Museum der Moderne Salzburg have launched with the support from the City of Salzburg with the aim of promoting a reflection on the urban future of this UNESCO World Heritage–protected city.

With this purpose, in the academic year 2016-2017 Salzburg was the focus of the Diploma work of the Academy of architecture – the final design exercise with which Academy’s students end their learning path after six years of training. The students’ final projects are now on show in the exhibition New Salzburg.

In the winter semester 2016-17 I taught a class on the societal development strategy of Salzburg, highlighting its relationships with the spatial development strategy. With the assistance  of Tommaso Fantini and Stefano Gariglio – who have recently obtained a MSc from the Academy – I synthetized Salzburg’s development strategy in the infographic shown in the photographs that appear in this page (taken by Tommaso Fantini).

I conducted the research on Salzburg’s development strategy in collaboration with Francesca Mazzoni – a summary of the research outcome will soon be available on line in ‘Salzburg’s development Strategy. Society, Space and Architectures’. Few European cities have shown the same strategic capacity that Salzburg has displayed over the two decades following the Eastern Enlargement of the European Union. It was an inspiring experience.